Assegni di ricerca per il rafforzamento della capacità amministrativa – 2018

Assegni di ricerca per il rafforzamento della capacità amministrativa – 2018 2018-07-13T09:11:35+00:00

AVVISO PUBBLICO

Finanziamento di diciotto assegni di ricerca destinati a giovani laureati pugliesi.

Invia la domanda
Termine di presentazione delle istanze
Entro e non oltre le ore 12.00 del 20 luglio 2018
0
0
0
0
Days
0
0
Hrs
0
0
Min
0
0
Sec
Invia la domanda

PRIMA DI INIZIARE

Verifica di avere a portata di mano i seguenti documenti.

ASSEGNI DI RICERCA DESTINATI A GIOVANI LAUREATI PUGLIESI

LE ISTANZE SONO DA PRESENTARE A CURA DELLE UNIVERSITA’ E NON DEI SINGOLI ASPIRANTI ASSEGNISTI DI RICERCA

IL REQUISITO RELATIVO AL CONSEGUIMENTO NEGLI ULTIMI 5 ANNI DEL TITOLO DI LAUREA MAGISTRALE O A CICLO UNICO, CHE DOVRANNO POSSEDERE GLI ASPIRANTI ASSEGNISTI DI RICERCA, SARA’ DETTAGLIATO NEI BANDI DI SELEZIONE CHE SARANNO PUBBLICATI A CURA DELLE UNIVERSITA’

F. A. Q.

Quesito n. 1

In merito all’Avviso pubblico per il finanziamento di 18 assegni di ricerca destinati a giovani laureati pugliesi sottoponiamo i seguenti quesiti:

-chi deve registrarsi al portale il Responsabile dell’Area Amministrativa di riferimento di Ateneo o il Responsabile del progetto?

-l’art. 9 del predetto Avviso prevede che “la presentazione delle istanze per l’assegnazione del finanziamento degli assegni di ricerca da parte delle Università dovrà essere subordinata alla manifestazione di interesse di una Sezione regionale, la quale dovrà dichiarare nello specifico l’interesse ad ospitare l’assegnista di ricerca nella propria sede per 6 mesi per anno..”. La suddetta manifestazione di interesse va allegata con la presentazione della domanda di partecipazione o deve essere allegata solo se il progetto viene ammesso al finanziamento, è previsto un fac-simile?

Risposta al quesito n. 1

Facendo seguito alla Vs. nota, con la presente si comunica che il soggetto che potrà registrarsi al portale opportunita.adisupuglia.it per poter redigere la proposta progettuale, al fine di partecipare alla procedura selettiva indetta con l’avviso pubblico in argomento, dovrà essere individuato a discrezione dell’Università proponente, così come si evince dalla domanda di ammissione la cui compilazione, a seguito dell’indicazione dei dati del sottoscritto, riporta la seguente dicitura “nella qualità di………………………dell’Università……………….”.

Per quanto concerne il secondo quesito da Voi avanzato, si comunica che non è predisposto alcun fac-simile della manifestazione di interesse, perciò la stessa sarà formulata a Vs. discrezione, datata e sottoscritta dalla Sezione regionale e dovrà essere caricata al termine della procedura online di invio della domanda di partecipazione.

Quesito n. 2

Con riferimento all’Avviso pubblico di cui all’oggetto si chiedono i seguenti chiarimenti:

1. Le singole proposte di progetto devono essere presentate mediante procedura informatica previa acquisizione di uno username e password. Quante proposte possono essere presentate con lo stesso username e password?

2. La registrazione per l’inserimento delle proposte di ricerca deve essere fatta da parte del Rappresentante Legale, oppure è possibile che venga effettuata anche da altri soggetti che presentano le proposte di ricerca (p.e. i Direttori di Dipartimento o i Responsabili scientifici delle proposte di ricerca)?

Risposte al quesito n. 2

Facendo seguito alla Vs. nota, con la presente si comunica che con le medesime username e password, ottenute a seguito di registrazione al portale opportunita.adisupuglia.it, potranno essere presentate più proposte di ricerca.

Si precisa che il numero massimo dei progetti di ricerca che ciascuna Università con sede in Regione Puglia potrà presentare, a pena di inammissibilità, è indicato all’art. 2 dell’Avviso.

Per quanto concerne il secondo quesito da Voi avanzato, si comunica, altresì, che il soggetto che potrà registrarsi al portale opportunita.adisupuglia.it per poter redigere la proposta progettuale, al fine di partecipare alla procedura selettiva indetta con l’avviso pubblico in argomento, dovrà essere individuato a discrezione dell’Università proponente, così come si evince dalla domanda di ammissione la cui compilazione, a seguito dell’indicazione dei dati del sottoscritto, riporta la seguente dicitura “nella qualità di………………………dell’Università……………….”.

Si precisa, da ultimo, che la “Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà” dovrà essere sottoscritta dal legale rappresentante.

Quesito n. 3

Vorrei capire come contattare la Sezione Regionale per acquisire l’interesse alla proposta da avanzare e cosa si intende per Sezione Regionale.

Risposta al quesito n. 3

Facendo seguito alla Sua nota, con la presente si comunica che le Sezioni Regionali sono indicate all’art. 9 dell’Avviso.

Quesito n. 4

Come suggerito dal servizio alta formazione dell’Università di Foggia, scrivo per chiedere alcuni chiarimenti in merito alla compilazione del formulario per partecipare all’Avviso Pubblico di finanziamento di 18 Assegni di Ricerca (n. 508 del 31/05/2018):

In particolare, sarei grato se poteste darmi delucidazioni in merito ai seguenti aspetti:

– Area tematica (sezione A.2): si riferisce al fabbisogno regionale da coprire?

– Tipologia di referente (tabella sezione B)

– Coerenza e correttezza del piano finanziario con le finalità del bando (C.5.3): a quale piano finanziario si fa riferimento?

Risposta al quesito n. 4

Facendo seguito alla Sua nota, con la presente si comunica che:

– l’ “Area tematica” afferisce ai fabbisogni espressi dalle strutture regionali ex art. 9 dell’Avviso pubblico;

– per “referente” si intende altro soggetto indicato, per eventuali comunicazioni, dall’Università proponente i progetti di ricerca;

– ai fini dell’individuazione della “Coerenza e correttezza del piano finanziario con le finalità del bando” occorrerà tener conto degli elementi esposti nella griglia di valutazione alla voce “a) Qualità e coerenza progettuale”; infine si precisa che, come si evince dalla suddetta griglia, nella quale sono esposti gli elementi oggetto di valutazione, tra i quali “Collaborazioni di altri soggetti”, l’Università, proponente i progetti di ricerca, potrà prevedere la collaborazione di ulteriori soggetti da coinvolgere nella ricerca e cofinanziamenti, in tal caso occorrerà presentare il relativo piano finanziario.

Quesito n. 5

In riferimento al succitato bando si pone il seguente quesito:

Il bando all’art. 11 indica i criteri di valutazione dei progetti. In particolare nel punto C) è attribuito un punteggio totale massimo di 15 punti per le collaborazioni di altri soggetti.

In un progetto da candidare prevediamo il coinvolgimento di altre università e si chiede se è possibile prevedere il finanziamento aggiuntivo inserendo i costi figurativi del personale docente strutturato coinvolto nelle attività del progetto.

Esempio: contributo da chiedere all’ADISU 47.314,84

Cofinanziamento Università di Bari 5.000,00 costi figurativi

Cofinanziamento università X 4.000,00 costi figurativi

Cofinanziamento università y 2.000,00 costi figurativi

Totale costo progetto 58.314,84

Risposta al quesito n. 5

In risposta alla Sua nota, con la presente si comunica che, nell’ipotesi in cui l’Università proponente preveda la collaborazione di ulteriori soggetti da coinvolgere nella ricerca e cofinanziamenti, non sarà possibile inserire nel relativo piano finanziario i costi figurativi del personale docente ma esclusivamente le spese effettive finalizzate a supportare la ricerca.

Quesito n. 6

In merito all’avviso pubblico per il finanziamento di assegni di ricerca, vorrei sapere se è possibile da parte di una delle Sezioni della Regione Puglia manifestare il proprio interesse ad accogliere 2 assegnisti per la stessa proposta progettuale e quindi stesso tema/fabbisogno.

Risposta al quesito n. 6

Facendo seguito alla Sua nota, con la presente si comunica che ogni progetto di ricerca è relativo ad un solo assegno.

INVIA LA DOMANDA

Questo contenuto è bloccato

Entra per continuare!

SUPPORTO ALLA COMPILAZIONE.

Se hai dubbi o domande in merito alla compilazione, non esitare a contattarci. Visita la pagina contatti oppure invia una email a opportunita@adisupuglia.it.

PER INFORMAZIONI
E DOMANDE

CONTATTI

OPPORTUNITA’

Il portale dell’Adisu Puglia dedicato al mondo del lavoro ed alla formazione post-laurea

CONTATTACI

  • Via Fortunato, 4/G – Bari
  • 080.543.80.67
  • opportunita@adisupuglia.it